Article Marketing Italiano

Inserisci comunicato stampa Gratis

Sanificazione condizionatori. Ecco perchè è importante

Avere a casa un condizionatore è diventato ormai un fattore imprescindibile se si vuole raggiungere una temperatura gradevole in casa soprattutto nei mesi estivi. Ma il benessere in casa non si limita solo a quanti gradi vengono percepiti dal corpo: ma è importante curare anche la qualità e la salubrità dell’aria che respirate all’interno delle case, e per far ciò è necessario svolgere periodiche sanificazioni e manutenzioni nei climatizzatori.

manutenzione climatizzatori Roma

Sanificazione Condizionatori, perchè è necessario farla?

Come abbiamo già detto sopra, il benessere del luogo in cui si vive non dipende solo dai gradi che vengono percepiti, ma anche dall’aria che quotidianamente respiri. Proprio per questo motivo è necessario che effettui periodicamente manutenzioni e sanificazioni nel tuo impianto di condizionamento.
Quando il condizionatore è in funzione, è sempre sollecitato dalla presenza di batteri, polveri e altri agenti inquinanti che si annidano all’interno e che inevitabilmente finiscono per essere respirati da te e dalla tua famiglia che vivete in quegli spazi.
Ma si tratta non solo di salubrità dell’aria, ma anche di risparmio: se ad un climatizzatore viene effettuata una corretta manutenzione sarà più efficiente energeticamente, e ti consentirà di risparmiare.



Come funziona l’operazione di sanificazione?

Per eseguire questa operazione sarà bene che ti rivolga ad un tecnico esperto il quale saprà dove andare a mettere le mani. Il manutentore dovrà difatti agire sulle unità interne ma soprattutto in quelle esterne del condizionatore, dove si annidano agenti inquinanti, polveri e batteri che potrebbero contaminare l’aria dell’abitazione. In modo particolare si dovrà agire sui filtri, che sono gli elementi che trattengono tutte queste impurità, come smog, pollini e via dicendo.
Una volta sanificato il condizionatore, la pulizia “fai da te” sarà possibile, intervenendo con un panno bagnato o un piccolo pennello per eliminare le impurità nella parte esterna.
La pulizia del filtro la dovrai effettuare un paio di volte durante l’anno, ovvero: prima di accendere il condizionatore e alla fine della stagione.
Se utilizzi il condizionatore sia in inverno che in estate, questa procedura della pulizia dei filtri dovrai svolgerla almeno una volta ogni due mesi.

Come lavare il filtro del condizionatore?

Quando si svolge la sanificazione del filtro del condizionatore, tieni a mente che prima il filtro và rimosso, lavato con acqua tiepida e lavato con del sapone neutro, risciacquandolo infine con cura.




Puoi sempre usare dei disinfettanti spray, spruzzandoli direttamente sul filtro.
Ma ricorda sempre che prima di rimetterlo a posto, dovrai lasciare che si asciughi bene, evitandone il contatto con l’aria che potrebbe nuovamente contaminarlo di batteri o polveri presenti nell’ambiente.

Sanificazione professionale del climatizzatore

Se vuoi una sanificazione professionale del climatizzatore e ben fatta, è meglio che tu ti rivolga ad tecnico professionista del settore chiedendo un preventivo.
Non ti basterà solo pulire i filtri, richiedendo il lavoro di un esperto qualificato, il tecnico sarà in grado di rimuovere completamente la presenza di polveri, batteri e smog annidati all’interno del condizionatore.
Il costo dell’intervento può variare dagli 80 ai 100 euro per uno split, mentre sarà leggermente maggiore per due.
Ricorda che è un piccolo investimento che ti permetterà di respirare aria pulita all’interno della tua abitazione e che ne vale della tua salute e di quella della tua famiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Segnala Sito Gratis | Segnala Azienda Gratis | Inserisci Azienda Gratis | Directory Gratis | Segnala Sito Gratis | Segnala Azienda Gratis | Inserisci Azienda Gratis | Directory Gratis | Article Marketing | Inserisci Articolo Gratis | Pubblica Articolo Gratis | Inserisci Comunicato Stampa Gratis