Article Marketing Italiano

Inserisci comunicato stampa Gratis

Lugana Cà dei Frati, buono in ogni caso

Fresco, lineare e fine da giovane, determinato, più minerale e complesso in seguito ad affinamento: è il Lugana Cà dei Frati, un bianco a cui il tempo fa bene; eccellente sia bevuto in annata che dopo qualche anno.

Il Lugana Cà dei Frati è un classico vino da abbinare a menu a base di pesce, dagli antipasti freddi e caldi ai secondi al vapore o alla griglia. In bocca rivela un’essenza sapida con una nota acidula ed esuberante. Da giovane è ideale anche come aperitivo, essendo un vino piuttosto delicato, con sentori di albicocca e mandorla, fiori bianchi e note balsamiche; invecchiato vira su sfumature di spezie e frutta candita.

Prima etichetta imbottigliata da Cà dei Frati, ne è ancora oggi icona e simbolo. Perché questo Lugana riassume la filosofia produttiva della cantina lombarda che ambisce a una viticoltura in linea con le esigenze del territorio, di rispetto e valorizzazione delle sue migliori qualità. Difatti, il Lugana Cà dei Frati esprime la genuinità e il carattere del suo vitigno autoctono, il Trebbiano di Lugana, detto più comunemente Turbiana. Si tratta di uve caratterizzate da spiccata acidità, dote che consente al vino Lugana di essere gustato anche dopo qualche anno. Questa qualità è conferita anche dal terroir della zona, l’area del basso Garda: il terreno è molto argilloso e ricco di sali minerali; il clima è mite, con brezza del lago e poca escursione termica tra giorno e notte.

Il Lugana Cà dei Frati è un bianco DOC. Il vino Lugana ottiene questa denominazione nel 1967; Cà dei Frati partecipa attivamente al traguardo imbottigliando la prima bottiglia del suo Lugana DOC proprio in questi anni.

Dove nasce il Lugana: il metodo Cà dei Frati

Da Cà dei Frati, terreno e vite sono i pilastri del ciclo produttivo. Inizia tutto dalla pianta, dalla sua rinascita fino alla raccolta dei suoi frutti; ogni azione è fondamentale anche in vigna perché contribuisce alla qualità del vino che si vuole ottenere. Stessa attenzione vige in cantina, dove le uve sono trattate come beni preziosi e con il rispetto che meritano, attraverso tecniche innovative affinate negli anni.

È così che, a distanza di tempo dalla prima bottiglia, il Lugana Cà dei Frati continua a essere il risultato di un fare minuzioso incentrato sul rispetto dell’ambiente e delle materie prime, ma anche della storia e della tradizione sia locale che famigliare. L’azienda, infatti, è di proprietà della famiglia Dal Cero: il merito della prima bottiglia di Lugana va a Pietro che, in anni più recenti, lascia le redini ai figli e alla moglie. Il primo documento che attesta la presenza di questa realtà a Lugana di Sirmione risale addirittura al 1782, nel quale è citato il “luogo dei Frati” (nome originario dell’azienda era, infatti, Casa dei Frati).

Il Lugana Cà dei Frati è qualità, tradizione, sapori che si fondono a passione, dedizione e rispetto. È un vino bianco da provare, senza dubbio, anche per il prezzo accessibile su www.mywinestore.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Segnala Sito Gratis | Segnala Azienda Gratis | Inserisci Azienda Gratis | Directory Gratis | Segnala Sito Gratis | Segnala Azienda Gratis | Inserisci Azienda Gratis | Directory Gratis | Article Marketing | Inserisci Articolo Gratis | Pubblica Articolo Gratis | Inserisci Comunicato Stampa Gratis