Article Marketing Italiano

Inserisci comunicato stampa Gratis

Lavorare il legno: come costruire una mensola in pochi e semplici passaggi

Quando si pensa a mobili e suppellettili per arredare un ambiente il primo materiale che ci viene in mente è il legno.

Un materiale resistente e che grazie al suo aspetto riesce a conferire alla casa un allure accogliente e intimo.

Se state pensando ad un progetto importante per la vostra casa non potrete certo fare da soli ma il consiglio è di rivolgervi ad esperti della lavorazione di legnami Torino, ma se invece state pensando di creare un piccolo oggetto o un complemento d’arredo semplice e personalizzato allora con tanta pazienza e una buona dose di creatività riuscirete a dar vita al vostro progetto. 

Con il legno si può dar vita a tantissimi oggetti per arredare casa con un tocco personale. 

Cornici, lanterne, porta oggetti, ferma libri, scaffali e tante altre sono le idee per arredare casa con il fai da te ma partiamo con una realizzazione semplice, adatta anche a chi ha meno manualità.

Ecco come costruire una mensola con pochi e semplici passaggi.

In qualunque ambiente si ha bisogno di una mensola.

È utile per i libri, per le cornici o anche per mettere in risalto in nostri oggetti decorativi preferiti. 

Ecco quello che vi serve per realizzare una mensola in legno:

  • Un pannello di legno;
  • Una sega;
  • Una pialla;
  • Tasselli;
  • Stucco e vernice.

Per prima cosa scegliete il pannello, quelli con uno spessore di 5 centimetri sono da preferire per la loro robustezza. Scegliete un pannello grande se volete creare più mensole, o se invece volete ricavarne un’unica cercate un pannello quanto più vicino alla dimensione della mensola che volete ottenere.

La scelta del legno dipende dal gusto personale ma anche da se decidete di mantenere il legno naturale o verniciarlo successivamente. 

Una volta tagliato il pannello levigate la superficie con la pialla per eliminare i difetti.

Ora è il momento di creare i fori in cui inserire i tasselli. 

È importante che i fori non vengano fatti né troppo vicino all’estremità né troppo vicini al centro, come punto di riferimento tenete presente che il foro non deve andare oltre la metà del profilo del pannello. 

Una volta eseguiti i fori potrete inserire i tasselli che serviranno per il fissaggio. 

Se avete scelto un legno con particolari venature e preferite che l’effetto sia naturale utilizzate uno smalto trasparente che esalterà la naturalezza del legno creando allo stesso tempo uno strato protettivo. 

Se invece volete dare un tocco di colore, passate una prima mano di stucco per uniformare la superficie e successivamente applicate la vernice che preferite. 

Con questi piccoli lavori di fai da te riuscirete a dare un tocco creativo e molto personale al vostro ambiente, se preferite potete utilizzare anche del legno di recupero. 

Ora non vi resta che mettervi al lavoro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Segnala Sito Gratis | Segnala Azienda Gratis | Inserisci Azienda Gratis | Directory Gratis | Segnala Sito Gratis | Segnala Azienda Gratis | Inserisci Azienda Gratis | Directory Gratis | Article Marketing | Inserisci Articolo Gratis | Pubblica Articolo Gratis | Inserisci Comunicato Stampa Gratis