Article Marketing Italiano

Inserisci comunicato stampa Gratis

La verità sull’abuso di FARMACI PRESCRITTI

L’ABUSO DI FARMACI: UN PROBLEMA SERIO.

L’utilizzo di farmaci per fini ricreativi è un problema serio tra gli adolescenti e i giovani. Studi nazionali dimostrano che un adolescente ha più probabilità di fare abuso di farmaci che di droghe illegali.

Molti adolescenti pensano che i farmaci siano sicuri perché vengono prescritti dai dottori. Ma assumerli per scopi non medici, per sballarsi o per “auto-curarsi” può essere pericoloso e creare assuefazione tanto quanto assumere droghe illegali.

L’assunzione di farmaci può causare problemi di salute molto seri. Questo è il motivo per cui vengono presi solo sotto supervisione medica. Ma, anche in questi casi, devono essere strettamente controllati per evitare dipendenza o altri problemi.

Molte pillole sembrano uguali. È estremamente pericoloso assumere una pillola di cui non sei certo o che non è stata prescritta a te. Le persone hanno reazioni diverse ai farmaci, a causa della diversa struttura chimica del loro corpo. Un farmaco che andava bene per una persona potrebbe essere molto rischioso, o addirittura fatale, per qualcun altro.

I farmaci sono sicuri solo per gli individui a cui sono stati prescritti e per nessun’altro.

FARMACI PRESCRITTI: CHE COSA NON SAI.

A causa del loro potenziale abuso e dipendenza, molti farmaci prescritti sono stati categorizzati dalla US Drug Enforcement Administration nella stessa categoria dell’oppio o della cocaina. Questi includono il Ritalin e il Dexedrine (stimolanti) e gli antidolorifici OxyContin, Demerol e Roxanol.

Un tempo molte droghe illegali venivano prescritte dai dottori o da psichiatri, ma più tardi furono bandite, quando le prove dei loro effetti letali non potevano più essere ignorate. Alcuni esempi sono l’eroina, la cocaina, l’LSD, la metanfetamina e l’ecstasy.

L’abuso di farmaci prescritti può essere ancora più rischioso dell’uso di droga illegale. La forza di alcune delle droghe sintetiche (create dall’uomo) disponibili come farmaci prescritti creano un alto rischio di overdose. Questo è particolarmente vero per l’OxyContin ed antidolorifici simili, dove le morti da overdose sono più che raddoppiate durante un periodo di cinque anni.

Molte persone non si accorgono che distribuire o vendere farmaci prescritti (da qualcuno che non sia un medico) è una forma di spaccio ed è illegale quanto vendere eroina o cocaina, e comporta multe salate e anni di galera. Quando la vendita di farmaci causa morte o gravi lesioni fisiche, gli spacciatori possono rischiare l’ergastolo.

ABUSO DI ALCUNI TIPI DI FARMACI

I farmaci prescritti che vengono assunti a scopo ricreativo includono le seguenti categorie:

  1. Antidepressivi: spesso sotto il nome di sedativi per il sistema nervoso centrale (cervello e spina dorsale), questi medicinali rallentano le funzioni cerebrali. Includono sedativi (usati per calmare una persona) e tranquillanti (che riducono la tensione o l’ansietà).

2.Oppioidi e derivati:1generalmente chiamati antidolorifici, questi farmaci contengono oppio o sostanze simili all’oppio e vengono usate per alleviare il dolore.

  1. 3. Stimolanti: una categoria di farmaci che ha lo scopo di incrementare l’energia e la prontezza ma che aumenta allo stesso tempo la pressione del sangue, i battiti cardiaci e la respirazione.
  2. 4. Antidepressivi: psicofarmaci che dovrebbero curare la depressione.

SEDATIVI

Questi farmaci sono distribuiti in pastiglie o capsule multicolore o in forma liquida. Alcuni farmaci di questa categoria, come ad esempio lo Zyprexa, il Seroquel e l’Haldol, sono conosciuti come “i maggiori tranquillanti” o “antipsicotici”, in quanto dovrebbero ridurre i sintomi legati a malattie mentali. I sedativi come Xanax, Klonopin, Halcion e Librium vengono chiamati anche “benzo” (abbreviazione di benzodiazepina1). Altri sedativi, come l’Amytal, il Numbutal ed il Seconal, sono classificati come medicinali-barbiturici, che vengono spesso utilizzati come sedativi o sonniferi. Qui trovi alcuni nomi commerciali e gergali largamente conosciuti.

 

SEDATIVI: EFFETTI A BREVE TERMINE

  • Rallentamento delle funzioni celebrali
  • Rallentamento del battito cardiaco e del respiro
  • Abbassamento della pressione sanguigna
  • Bassa concentrazione
  • Confusione
  • Spossatezza2
  • Vertigini
  • Difficoltà di parola
  • Febbre
  • Pigrizia
  • Problemi visivi
  • Pupille dilatate
  • Disorientamento, mancanza di coordinazione
  • Depressione
  • Difficoltà o incapacità di urinare
  • Dipendenza

Dosi più alte possono causare deterioramento della memoria, del giudizio e della coordinazione, irritabilità, paranoia,3 e pensieri suicidi. Alcune persone sperimentano l’opposto dell’effetto che dovrebbe avere il farmaco, come ad esempio agitazione o aggressività.

Usare sedativi (che calmano o tranquillizzano) e tranquillanti assieme ad altre sostanze, in particolare l’alcol, può rallentare la respirazione ed il battito cardiaco e può persino portare alla morte.

(Per gentile concessione di Sockxpert)

SEDATIVI: EFFETTI A LUNGO TERMINE

La tolleranza a molti sedativi può svilupparsi rapidamente, causando la necessità di assumerne dosi sempre più elevate per raggiungere lo stesso effetto. Le persone che ne fanno uso, nel cercare di raggiungere lo stesso sballo, possono aumentare la dose ad un livello che porta al coma o alla morte per overdose.

L’utilizzo a lungo termine dei sedativi può produrre depressione, stanchezza fisica cronica, difficoltà respiratorie, problemi sessuali e problemi a dormire. Come aumenta la dipendenza dalla droga spesso si sviluppano desiderio, ansietà o panico, se chi ne fa uso non riesce ad ottenerne altra.

I sintomi dell’astinenza includono insonnia, debolezza e nausea. Per le persone che ne fanno un uso continuo o lo assumono in alte dosi possono aver luogo agitazione, incremento della temperatura del corpo, delirio, allucinazioni e convulsioni. Diversamente dall’astinenza da altre droghe, l’astinenza da sedativi può essere una minaccia per la vita di una persona.

Questi medicinali possono anche incrementare in modo pericoloso il livello dello zucchero nel sangue, causare il diabete, ed incrementare il peso (sono stati riferiti casi di aumento di più di 45 chilogrammi).

In una ricerca condotta da USA Today, in base a dati della Food and Drug Administration su un periodo superiore a quattro anni, gli antipsicotici (un tipo di sedativi) sono stati i principali sospetti di 45 morti causate da problemi di cuore, soffocamenti, deterioramento del fegato e suicidio.

“Per due volte sono andato in overdose di farmaci prescritti (Zyprexa) ed un mio amico è morto a causa dello stesso farmaco… Non c’è niente di peggio che sapere che un tuo amico è morto per avergli dato delle pillole di cui sapevi veramente poco.” – Linda

  1. 1. benzodiazepina: calmante che rilassa i muscoli e calma l’agitazione mentale.
  2. 2. spossatezza: estrema stanchezza fisica o mentale.
  3. 3. paranoia: sospetto, diffidenza o paura nei confronti degli altri.

L’associazione Mondo libero Dalla Droga è un’associazione no profit che opera sulla prevenzione alle droghe ed è spinta dalla motivazione di aiutare le persone che possono essersi lasciate andare a divertimenti sbagliati e difficilissimo uscirne. Il Filosofo L. Ron Hubbard che scriveva: “Il pianeta si è scontrato con una barriera che impedisce un progresso sociale su vasta scala: droga, farmaci e le altre sostanze chimiche”.

Come volontari il nostro scopo è far capire che l’uso di droga non risolve nessun problema semmai ne aggiunge ad altri che una persona possa avere.

Teniamo conferenze, gratuite, con esperti a scuole, parrocchie ed associazioni. Per informazioni mandare una mail a Stefano mondoliberodroga@gmail.com

Inoltre molto materiale, video  e corsi si possono visionare gratuitamente sul sito https://www.noalladroga.it/

 

 

REFERENCES

 

  1. “Drug Scheduling,” U.S. Drug Enforcement Administration
  2. “Selected Prescription Drugs with Potential for Abuse,” National Institute on Drug Abuse
  3. International Narcotics Control Board
  4. Office of Drug Control Policy
  5. “Prescription Sedatives & Tranquilizers,” Partnership for
    a Drug-Free America
  6. Statement by Leonard J. Paulozzi before Senate Judiciary Subcommittee on Crimes and Drugs, 12 March 2008
  7. Center for Substance Abuse Research
  8. National Survey on Drug Use and Health 2007
  9. Suicidality, violence and mania caused by SSRIs: A review and analysis, P. Breggin.
  10. “Depressants,”US Department of Health & Human Services and SAMHSA’s National Clearinghouse for Alcohol & Drug Information
  11. “Prescription drugs a gateway for teen drug abuse,” Houston Chronicle, 4 September 2008

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Segnala Sito Gratis | Segnala Azienda Gratis | Inserisci Azienda Gratis | Directory Gratis | Segnala Sito Gratis | Segnala Azienda Gratis | Inserisci Azienda Gratis | Directory Gratis | Article Marketing | Inserisci Articolo Gratis | Pubblica Articolo Gratis | Inserisci Comunicato Stampa Gratis