Article Marketing Italiano

Inserisci comunicato stampa Gratis

I nuovi metodi di disinfestazione a basso impatto ambientale

I trattamenti di disinfestazione sono indispensabili per garantire la salute e la sicurezza della nostra casa o della nostra azienda, in caso d’infestazione. 

Con il termine disinfestazione è da intendere l’insieme delle operazioni che puntano alla limitazione o all’eliminazione degli animali infestanti che arrecano danno o disagio in diversi tipi di ambienti, da quelli domestici a quelli pubblici o commerciali.

I metodi più tradizionali di disinfestazione, con prodotti chimici, sono senz’altro efficaci ma possono avere un impatto negativo sull’ambiente.

Le ditte specializzate pur eseguendo un’attenta analisi dell’ambiente, prima di applicare il trattamento chimico, non sempre riescono a limitare i danni successivi ad altre specie.

Negli ultimi anni però i metodi di disinfestazione si sono evoluti con l’introduzione di soluzioni che risultano meno invasive per l’ambiente, ma in grado comunque di offrire la stessa efficacia dei metodi tradizionali. Sono inoltre una garanzia per la sicurezza dell’ambiente, delle persone e anche degli animali domestici. Questi nuovi metodi di disinfestazione risultano ideali per le abitazioni private, per le aziende del settore alimentare di qualsiasi tipo (pastifici, panifici, forni ma anche depositi di derrate alimentari) e per le attività di ristorazione anche perché, a differenza dei metodi tradizionali di disinfestazione con prodotti chimici, è possibile il riutilizzo immediato dei locali trattati. 

Ci sono diverse aziende specializzate che a oggi utilizzano questi metodi di disinfestazioni a Torino

Ma vediamo nello specifico quali sono questi nuovi trattamenti di disinfestazione.

Criodisinfestazione o disinfestazione criogenica

È un metodo di disinfestazione con un impatto molto basso sull’ambiente e che si sta sempre più diffondendo. 

Con questo sistema è possibile debellare gli animali infestanti in maniera rapida, sicura e soprattutto senza alcun residuo di tossicità nell’ambiente. Non è infatti necessario evacuare la zona in cui è avvenuta la disinfestazione né bonificare successivamente al trattamento, operazioni che invece vanno spesso fatte dopo disinfestazioni con prodotti chimici. 

In caso di trattamento di apparecchiature elettriche non è necessario il fermo delle macchine. 

Le specie che possono essere trattate con questo sistema sono molte e sono soprattutto quelle che riguardano le infestazioni domestiche, come ad esempio blatte, pulci, acari, tarli e cimici dei letti. 

L’azoto, sostanza che viene utilizzata in questo trattamento e che ha natura gassosa, viene immagazzinato in contenitori di acciaio e viene portato a una temperatura di -196° passando così allo stato liquido. Attraverso uno strumento d’acciaio viene veicolato nei punti critici, come ad esempio crepe e fessure, a seconda dell’area interessata e dove sarà sicuramente più probabile trovare i nidi degli infestanti.

La sua bassissima temperatura provoca sugli insetti uno shock termico e in pochi minuti è in grado di eliminare una grande quantità di insetti infestanti, risulta inoltre un metodo molto efficace non solo sugli esemplari adulti, ma anche su uova e larve. 

A oggi questo trattamento ha costi un po’ più alti dei metodi tradizionali ma i benefici per l’ambiente e per le persone sono molto alti.

Termodisinfestazione

Altro metodo innovativo e con un bassissimo impatto ambientale è quello della termodisinfestazione. 

Il trattamento consiste nell’utilizzo di un’apparecchiatura in grado d’innalzare la temperatura dell’ambiente in pochissimo tempo. È particolarmente indicato per eliminare cimici del letto, tarli del legno, tarme e antreni. Le temperature favorevoli allo sviluppo degli insetti variano tra i 25 e i 35 gradi.

Con questo trattamento l’ambiente da trattare viene surriscaldato, attraverso il riciclo dell’aria, portando la temperatura a un livello che oscilla tra i 55 e i 60 gradi. A queste temperature gli insetti non sono in grado di sopravvivere in qualunque stadio si trovino (uova, larvale e adulto). Oltre a risolvere problemi d’infestazione questo è anche un eccellente metodo per la sanificazione, le temperature alte, infatti, sono in grado di debellare i batteri. 

Anche questo trattamento, come il precedente, non necessita di una bonifica successiva dell’ambiente trattato e i locali possono essere sin da subito riutilizzati. 

Può essere impiegato in abitazioni, locali pubblici di ogni genere (ospedali, scuole, etc.), alberghi, aziende di trasformazione alimentare e depositi di derrate alimentari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Segnala Sito Gratis | Segnala Azienda Gratis | Inserisci Azienda Gratis | Directory Gratis | Segnala Sito Gratis | Segnala Azienda Gratis | Inserisci Azienda Gratis | Directory Gratis | Article Marketing | Inserisci Articolo Gratis | Pubblica Articolo Gratis | Inserisci Comunicato Stampa Gratis