Article Marketing Italiano

Inserisci comunicato stampa Gratis

Creare un sito web: due dritte per essere subito online

Creare un sito web aziendale è necessario per riuscire ad essere competitivo. Tuttavia, ancora moltissime piccole realtà locali, nella nostra bella Italia, pensano che sia troppo costoso e/o difficile da realizzare.

Oltretutto, tra i tanti imprenditori, ci saranno anche quelli che hanno iniziato a farsi realizzare un sito web, ma sfortunatamente sono rimasti in alto mare con la progettazione, per un motivo o per un altro, e hanno rinunciato.

Ecco quindi, che moltissimi sono gli imprenditori che oggi in Italia ancora non possiedono un sito web e hanno difficoltà nel realizzarne uno.

Perciò, se sei un imprenditore e stai leggendo questo articolo, voglio chiarirti subito che…

CREARE UN SITO WEB

non è poi così difficoltoso

Per questo motivo voglio darti due dritte.

  • Scegli il tuo nome a dominio

Se hai in mente di creare un sito, la prima cosa da fare è quella di scegliere il tuo nome a dominio. Infatti, per la realizzazione sito web professionale, il dominio è una delle decisioni più importanti che si dovrà prendere.

A meno che tu non abbia intenzione di utilizzare delle piattaforme gratuite che ti offrono un sito su un dominio di secondo o terzo livello, questo passo, cioè l’acquisto di un dominio, è strettamente necessario.

Apro una parentesi: se sei un imprenditore che tiene alla sua immagine questa opzione te la sconsiglio vivamente, daresti alla tua immagine ed al tuo brand, un valore realmente basso. Quindi, non farlo!

Ma torniamo a capire come scegliere un nome a dominio.

Il tuo dominio sarà ciò che i clienti digiteranno online per raggiungere il tuo sito. Per questo motivo devi offrire loro un nome semplice da scrivere e ricordare. Più semplice sarà il nome più rimarrà nella testa di chi lo legge. Quindi, cerca di utilizzare un nome corto, ma stai attento a non utilizzare acronimi o abbreviazioni.

Oltre il nome del dominio, dovrai anche scegliere l’estensione. L’estensione è il suffisso che viene dopo il nome del dominio che scegli.

Potrai scegliere:

  • .it
  • .com
  • .net
  • .org

Insomma sarai tu a decidere quale estensione scegliere. Ne esistono davvero centinai e tutte differenti tra loro, ma ti consiglio di scegliere una tra le più importanti come .it, .com o .net.

Tuttavia, ci sono centinaia di alternative a un .it o .com. Alcuni esempi sono .biz, .io, .info, .store. Per alcune aziende, questo potrebbe funzionare bene. Per tante invece potrebbe essere davvero un fattore penalizzante.

Perciò, se scegli di utilizzare una di queste estensioni più recenti ed alternative, ricorda di stare poi attento al tuo brand. Dovrai, durante tutte le tue attività di marketing, far notare che il tuo sito utilizza un’estensione differente dalle più classiche in circolazione.

Comunque, esistono diversi servizi gratuiti online dove poter cercare il dominio perfetto per il tuo business. Alcuni di questi sono:

Una volta scelto il dominio adatto alla tua attività sul web, dovrai chiaramente registrarlo. Puoi farlo attraverso uno dei tre che ti ho appena indicato, ma sappi che solitamente il dominio viene offerto in omaggio insieme all’acquisto del piano hosting.

Ad esempio, Siteground ti offre l’acquisto del servizio di un hosting ad un prezzo molto vantaggioso e, inoltre, ti omaggia del dominio per il primo anno. Chiaramente, prima di scegliere il piano hosting adatto alla tua attività, avrai bisogno di capire cosa vuoi fare online.

  • Scegli il tuo piano di hosting

Prima di scegliere l’hosting adatto al tuo business online, devi sapere che cosa vuoi realizzare.

Vuoi realizzare un sito vetrina, un sito Ecommerce, un blog? Hai bisogno di utilizzare un CMS open source come ad esempio WordPress o Prestashop? Oppure stai pensando di sfruttare qualcosa di personalizzato?

Avrai bisogno di un server condiviso o dedicato? Hai bisogno di sfruttare versioni specifiche di PHP, applicazioni particolari, o CRM specializzati?

Ti aspetti fin da subito un notevole traffico sul tuo sito web, oppure sei consapevole di dover adottare dei servizi supplementari per rendere visibile il tuo sito nei vari canali online?

Insomma, questi sono tutti aspetti da valutare, che andranno a condizionare la tua scelta finale sul tipo di hosting da utilizzare.

Se vuoi un consiglio, scegli il tuo hosting verificando anche come è recensito il provider dagli utenti e che tipo di affidabilità offre.

Conclusione

Dopo aver scelto Nome a dominio e hosting. Il passo successivo è quello di installare il tuo sito web sull’host.

Per fare questo, solitamente, tutti i provider in circolazione offrono dei tool che permettono di installare in pochi semplici passi il tuo CMS open source scelto (WordPress, Drupal, Magento, Prestashop, etc.).

Ora non resta che eseguire una giusta configurazione e sarai presto online. Buona fortuna!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Segnala Sito Gratis | Segnala Azienda Gratis | Inserisci Azienda Gratis | Directory Gratis | Segnala Sito Gratis | Segnala Azienda Gratis | Inserisci Azienda Gratis | Directory Gratis | Article Marketing | Inserisci Articolo Gratis | Pubblica Articolo Gratis | Inserisci Comunicato Stampa Gratis