Article Marketing Italiano

Inserisci comunicato stampa Gratis

Cablaggio quadro elettrico: cos’è e come si fa

Affrontando un discorso sugli impianti elettrici, avrai sicuramente sentito parlare di cablaggio del quadro. Il cablaggio del quadro elettrico è un intervento indispensabile atto a garantire le funzionalità dello stesso.

Ma ti chiederai: cosa significa cablaggio elettrico? Per cablaggio s’intende un allacciamento, ossia un collegamento effettuato cavo per cavo, per un qualsiasi impianto, in modo che ci sia la giusta trasmissione di corrente elettrica e che si garantisca il corretto funzionamento del sistema.

Come puoi intuire, il processo di cablaggio del quadro elettrico riguarda ogni impianto di questo genere che sia esso da ristrutturare o da fare di sana pianta. Se, pertanto, devi costruire una casa partendo da zero, sicuramente alla fase di progettazione dell’impianto seguirà Il cablaggio del quadro elettrico. Questo discorso vale anche per le grandi ristrutturazioni.

Se hai bisogno di maggiori chiarimenti puoi consultare servizi come quello di Elettricista Bologna.

Caratteristiche principali dei cablaggi elettrici

I cablaggi elettrici consentono l’interconnessione, nell’ambito di un gruppo di edifici o di uno di questi, di apparecchi elettrici, terminali di rete (i cosiddetti host) o telefonici. Effettuare un intervento di cablaggio in modo corretto garantisce la sicurezza delle persone. Le apparecchiature elettriche vengono connesse, attraverso un impianto elettrico, alla rete elettrica esterna.

I terminali telefonici ricevono l’interconnessione mediante le linee telefoniche, dirette verso il centralino telefonico dell’edificio, collegandosi quindi alla rete pubblica. Per quanto riguarda gli host ovvero i terminali di rete, dispongono di una rete interna, nota come LAN collegata esternamente alla rete internet, attraverso i router o gateway. Ciascuna di queste reti possiede tipologie diverse di interconnessione, in base alle caratteristiche elettriche nonché alla lunghezza dei cavi utilizzati per i cablaggi elettrici.

È importante essere a conoscenza di tutto ciò che riguarda un impianto per poter capire come funzioni, sia per quanto concerne la realtà domestica che quella lavorativa.

Fasi pre-cablaggio

Prima di effettuare il cablaggio del quadro elettrico è fondamentale progettare un sistema che raggruppi ogni componente, compresi allacciamenti, prese ed interruttori.Una volta fatte delle targhette relative a cavi, morsetti ed elementi vari, si installano le canaline di cablaggio e le altre componenti sulla piastra di fondo del quadro,

Ti ricordo che le canaline servono a guidare il filo consentendone il passaggio all’interno del quadro elettrico in totale sicurezza e mantenendo una situazione d’ordine che può tornare utile in caso di interventi successivi o di normale manutenzione.

Cablaggio del quadro elettrico

Ti faccio presente che si tratta di un intervento molto delicato che è meglio affidare ad un professionista del ramo, poiché la sicurezza è al di sopra di tutto.

Una volta siglati tutti i cavi, usando delle tesserine o del nastro isolante colorato, il cablatore può creare tutti i collegamenti, controllando il progetto in modo da realizzarlo il più precisamente possibile. L’ uso di puntalini è molto utile per collegare i cavi e ultimare il cablaggio del quadro elettrico. Il tecnico, a questo punto, si occupa di installare le canaline di cablaggio chiuse con gli appositi coperchi e gli altri elementi sulla piastra di fondo, quindi provvede alla foratura della porta del quadro per poter sistemare i pulsanti e le spie (questo per i quadri elettrici di automazione).

Ora si può introdurre la piastra di fondo nella carpenteria ed effettuare una verifica , che consiste nell’esaminare dei collegamenti a campione, per confermare la loro funzionalità e l’idoneità del quadro elettrico a livello strutturale.
Superata questa prima verifica, detta visiva, si procede all’alimentazione del quadro elettrico per assicurarsi che tutto funzioni in modo corretto.Si passa, infine, alle verifiche strumentali previste dalle norme CEI EN 60439-1 e CEI EN 60204.

Cablaggio strutturato

Ora vorrei parlarti di impianti di cablaggio strutturato, impiegati per lo più nei fabbricati moderni adibiti, per esempio, ad uso ufficio,poiché sono in grado di supportare tipologie diverse di reti, quali le reti telefoniche o quelle locali.

In pratica , vengono posizionati i cavi in canaline disposte nelle pareti, nelle controsoffittature e nei pavimenti del l’edificio;tutto questo viene realizzato per ogni postazione,fino a creare il cosiddetto armadio di distribuzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Segnala Sito Gratis | Segnala Azienda Gratis | Inserisci Azienda Gratis | Directory Gratis | Segnala Sito Gratis | Segnala Azienda Gratis | Inserisci Azienda Gratis | Directory Gratis | Article Marketing | Inserisci Articolo Gratis | Pubblica Articolo Gratis | Inserisci Comunicato Stampa Gratis