Article Marketing Italiano

Inserisci comunicato stampa Gratis

Broker Assicurativo: come funziona il suo lavoro

Molte persone credono che il lavoro del broker assicurativo consista esclusivamente nel consigliare una polizza o un’agenzia assicurativa piuttosto che un’altra.

Guardare a questa figura professionale da questo punto di vista è a dir poco riduttivo.

Il broker assicurativo infatti offre un servizio a tutto tondo per chi è alla ricerca di una copertura assicurativa ad hoc.

Cerchiamo allora insieme di fare chiarezza su come funziona il lavoro di questa figura professionale.

 

Analisi delle effettive esigenze del cliente

 

Il broker assicurativo valuta con estrema attenzione la situazione del cliente.  

Viene effettuata con il cliente stesso, insieme, o comunque dopo aver ricevuto dal cliente tutte le informazioni del caso.

Il comparto delle agenzie opera su pacchetti preconfezionati e una gamma di polizze ampie, spesso troppo per le reali esigenze dei clienti, i quali si ritrovano a dover sottoscrivere soluzioni complesse, pur avendo bisogno di una percentuale effettivamente ridotta delle coperture proposte.

Il broker assicurativo deve sempre fare una corretta valutazione del rischio.  

Questo gli permette di proporre soluzioni in grado di coprire le effettive necessità di ogni cliente, proponendo polizze più specifiche e mirate, private di ogni fronzolo inutile, adatte per ogni situazione. Questo è il punto di partenza, e forse è anche l’attività più complessa e lunga che un intermediario assicurativo deve sostenere.

 

Analisi di mercato e individuazione di tutte le polizze presenti

 

Sulla base dei dati raccolti con il cliente, è necessario passare in rassegna ed analizzare le proposte del mercato.  

Il broker assicurativo deve quindi andare alla ricerca di tutte le polizze presenti che potrebbero fare al caso del suo cliente, adatte quindi a rispondere alle sue esigenze. 

Deve valutare tutti i contratti, le condizioni e tutti cavilli che, per le persone non del settore, possono risultare difficili da comprendere o addirittura sfuggire del tutto.

Nel suo lavoro deve fare anche opera di confronto per ciò che riguarda le spese, in modo da capire quale tra le polizze potrebbe essere quella che offre un migliore rapporto tra qualità e prezzo.

 Attenzione, non quella più economica, ma quella che offre i servizi migliori al prezzo più basso.

Dopo aver effettuato queste ricerche e analisi, deve comunicare al cliente ciò che ha avuto modo di scoprire con un linguaggio che sia chiaro e comprensibile.

Insieme al cliente si valuteranno le polizze migliori, per scegliere insieme quella o quelle da accendere.

 

Broker assicurativo, il suo operato non si ferma di certo solo a questo

 

Il broker assicurativo deve farsi carico dell’accensione delle polizze da parte del cliente e deve poter gestire ogni pratica burocratica al suo posto.

Inoltre deve fare un monitoraggio costante della situazione, nel caso in cui infatti dovesse scoprire che c’è una proposta migliore, può chiedere al cliente se è disposto a modificare la polizza e/o a cambiare agenzia.

 Il suo non è un lavoro una tantum, ma un lavoro costante per far sì che il suo cliente possa ottenere il massimo dalla sua situazione assicurativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Segnala Sito Gratis | Segnala Azienda Gratis | Inserisci Azienda Gratis | Directory Gratis | Segnala Sito Gratis | Segnala Azienda Gratis | Inserisci Azienda Gratis | Directory Gratis | Article Marketing | Inserisci Articolo Gratis | Pubblica Articolo Gratis | Inserisci Comunicato Stampa Gratis