Article Marketing Italiano

Inserisci comunicato stampa

Antifurto casa: guida alla scelta

Proteggere la propria casa è sempre più una priorità, ma quale scegliere? 

Se ti stai facendo questa domanda devi sapere che scegliere un antifurto è un’operazione che va fatta con estrema attenzione andando a valutare diversi aspetti. È importante comparare diversi modelli e capire qual è quello che più risponde alle nostre esigenze. A oggi sul mercato si trovano tantissimi modelli e in questa vasta scelta è molto facile perdersi e fare la scelta sbagliata.

In 4 punti proveremo a condensare gli aspetti più importanti da valutare quando si sceglie d’installare un sistema di antifurto in casa.

  • CONSIDERAZIONI PRELIMINARI

Prima di parlare di specifiche caratteristiche è bene fare delle considerazioni generali.  Per scegliere l’antifurto ideale per la propria casa dobbiamo innanzitutto tener conto della dimensione dell’abitazione, del numero delle stanze che la compongono e quante sono mediamente le ore in cui la casa non è abitata.  

  • RAPPORTO QUALITÀ/PREZZO

Potrà sembrare banale da sottolineare, ma acquistare un antifurto di bassa qualità risulterà un totale spreco di denaro. Data l’ampia scelta è possibile trovare soluzioni per diverse fasce di prezzo. Se state valutando diversi sistemi antifurti a Torino, il nostro consiglio è quello di rivolgervi a un installatore professionista che vi sappia consigliare quello più adatto alle vostre esigenze. Acquistare un antifurto su internet può risultare conveniente, ma dovrete comunque rivolgervi a un professionista per eseguirne l’installazione. 

Ma ora entriamo nel vivo…

  • TIPOLOGIE DI ANTIFURTI

Antifurto wireless. I sistemi antifurto wireless hanno ottime caratteristiche e si adattano a ogni tipo di abitazione. L’antifurto wireless opera grazie a collegamenti senza filo e rispetto ad altri sistemi ha prezzi piuttosto contenuti. È preferibile scegliere un modello con sistema antijamming e a doppia frequenza. L’antijamming permette la non dispersione del segnale, mentre la doppia frequenza garantisce il funzionamento del sistema anche in caso di blackout. 

Sistema a filo. I sistemi a filo sono alimentati da corrente elettrica domestica, rispetto al modello precedente (wireless) ha costi d’installazione più contenuti, ma nel caso in cui fosse necessario sostituirlo o apportare delle modifiche è necessario l’intervento di un tecnico specializzato. 

Sistema misto. L’antifurto a sistema misto prevede una centralina a filo (all’interno delle mura dell’abitazione) e sensori wireless (utilizzati per l’esterno). Come per il modello precedente, impostare il sistema o attuare delle modifiche all’impianto non è semplicissimo ma è necessario rivolgersi a tecnici specializzati.

Speriamo che i nostri contenuti ti saranno utili per scegliere il sistema antifurto per la tua casa, ti consigliamo comunque di rivolgerti a un professionista di antifurti Torino per farti guidare nella scelta e per essere sicuro che il tuo sistema sia installato nel modo giusto. Inoltre, affidandoti a un professionista avrai la garanzia di un sistema sempre funzionante e di un servizio clienti tempestivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Segnala Sito Gratis | Segnala Azienda Gratis | Inserisci Azienda Gratis | Directory Gratis | Segnala Sito Gratis | Segnala Azienda Gratis | Inserisci Azienda Gratis | Directory Gratis | Article Marketing | Inserisci Articolo Gratis | Pubblica Articolo Gratis | Inserisci Comunicato Stampa Gratis